FOLLOW ME
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Pinterest Icon

September 25, 2015

August 6, 2015

April 22, 2015

June 18, 2012

Please reload

Post recenti

Scirocco, Estate e amore che viene e che va

May 6, 2013

Ci sono cose che puoi spiegare tranquillamente, come se si trattasse di spiegare al mondo come mai l’estate arriva all’improvviso e riesce a coglierti sempre di sorpresa, nonostante sia chiaro che qui in Sicilia arrivato maggio soffia lo scirocco. Ci sono altre cose che neanche tu capirai mai, per quelle non ti servirà pensarci e passare ore a valutare ogni elemento della situazione, non le capirai mai e mai saprai spiegarle agli altri. Eppure lo scirocco soffierà lo stesso, e lo scirocco si sa, fa cambiare le vite.

L’anno scorso di questi tempi ero nella mia amata Torino, mi preparavo al Salone del Libro, avevo i miei amici della Holden e sapevo che giù in Sicilia c’erano i miei cari vecchi amici, la mia famiglia. Nessuno decide la vita che gli capita, questo è ovvio, ma possiamo decidere quando fare arrivare l’estate, quando iniziare ad amare la luce del sole sulla pelle, a colorare di scuro i volti e di biondo i capelli. Quando capita questo miracolo meteorologico, puoi dargli molti nomi, ma io lo chiamo Estate.

La vita, inoltre, non ci da sempre le cose come le vogliamo, e capita che quell’amore che ti ha fatto battere il cuore, che ti ha fatto dubitare di essere stato vivo, fino all’attimo prima di provarlo, scivola via e ti abbandona. Non vuol dire che l’hai perso, ma semplicemente che hai deciso che è il momento di ripartire, come fa un ciclista non appena è caduto dalla sua bici, si alza, respira e si rimette in sella. In questi giorni, anzi negli ultimi mesi, sono stata accanto a persone che hanno amato, che hanno provato quello che ho provato io, con le differenze di ogni singolo caso, e ho capito che alla fine ci assomigliamo tutti. Tutti, chi prima chi dopo, abbiamo provato quell’emozione che toglie ogni speranza di poter andare avanti senza. Tutti abbiamo creduto che quella persona fosse l’unica possibile altra metà della mela…eppure se non è con noi dove può esser finita questa metà della mela?

Di andare avanti si va sempre, lo scirocco tornerà come ogni maggio nella nostra vita e saremo costretti a spogliarci e a bagnarci la fronte. I capelli si asciugheranno in un attimo e i panni stesi anche. Però bisogna decidere come andare avanti.

Oggi è per voi che scrivo, cari amici che avete amato come me. E parlerò della cosa più banale, dell'amore...

L’amore è il contorno delle nostre vite, come l’insalata, e credo che sia per questo che se ne parli tanto, perché in definitiva tutti lo cerchiamo, e anche se poi capita che con l’età subentrino altri fattori, come il creare delle radici, un progetto insieme,  lo “standardizzarci” come mi è stato detto da qualcuno, noi tutti aspiriamo a quella cosa che non ti fa mangiare, che non ti fa dormire la notte, che ti farebbe correre per miglia e miglia senza stancarti. Tutti noi cresciamo con questo sogno, di cui a volte ci vergogniamo, che a volte rifiutiamo, ma sappiamo che è sempre lì, in quel cassetto di quel vecchio comò.

 

Ma come è per la vita anche l’amore non lo decidiamo, non lo possiamo cercare, non possiamo permetterci di pretenderlo, l’amore capita e in quei rarissimi frangenti, abbiamo la straordinaria capacità di farlo diventare, semplicemente, la cosa più importante della nostra vita. Non importa se sei uomo o donna, se la tua vita ‘è fighissima’ oppure la sera ti ritrovi davanti alla TV a guardare “Distretto di Polizia”, non importa se esci e trovi ‘una che ci sta’, non importa se hai mille amanti e ‘tutti torelli’, tu lo continui a cercare, perché sai che, quando ti capita di provare quella sensazione, nella tua vita esplode l’Estate.

L’amore non è nemmeno tanto diverso dallo Scirocco, forse nell’antichità c’era un popolo sconosciuto del Mediterraneo che chiamava questo vento caldo proprio “amore” ed è da lì che è iniziato tutto. Se fosse così l’Estate non sarebbe che una propagazione di questa forza sovraumana che ci hanno donato gli déi. Un uomo che ama è capace di qualsiasi cosa, e sappiamo tutti che non è un ‘luogo comune’, ed è questo che rende l’amore “ben visibile”, basta che si riesca a vedere bene, sia chiaro.  

L’estate, però, ha dei lati negativi non indifferenti: uno fra tutti le zanzare! E anche l’amore non scherza quanto a lati negativi: a volte chi c’è dall’altro lato non prova esattamente la tua stessa sensazione!

E allora come si fa?

Per le zanzare ci sono gli insetticidi, gli zampironi e l’Autan; per l’altro problema la vedo un po’ più complicata. Si potrebbe provare a stordire con il DDT il malcapitato, ma non credo riuscireste nell’impresa. La verità è che questa è una di quelle cose che non si possono spiegare. Ho provato a capire come sia possibile che qualcuno provi amore, e ne sia convinto, e dall’altro lato non ci sia la stessa forza, lo stesso coraggio, la stessa voglia di provare a stare insieme. Eppure quando senti quest’amore scommetteresti tutto l’oro del mondo che non sei l’unico. Sono mesi che ci provo, ma oggi mi arrendo, non si può spiegare.

L’amore capita, l’amore si prova e si da….e ci si augura sempre che dall’altro lato ci sia qualcuno pronto ad afferrarlo, pronto a non preoccuparsi degli altri, a non aver paura di cambiare. Ma non è sempre così e le storie che ho sentito in questo periodo, compresa la mia, mi hanno fatto maturare  l’idea, che le mele dovrebbero non essere mai esiste. Che le mele hanno combinato non pochi danni nelle nostre vite, basti pensare solo ad Adamo ed Eva.

E allora sapete che vi dico, che, anche se non so spiegarvi cos’è questo ‘misterioso fumo ’ che non fa sì che l’amore sia forte abbastanza da entrambi i lati, una soluzione l’ho trovata per andare avanti, rimontare in sella. Si chiama nello stesso modo dell’amore, si chiama scirocco. Se hai perso le ore e i giorni e non sai come uscirne, ama. Se hai preso una di quelle batoste, che ti hanno fatto capire che gli uomini sono tutti stronzi e le donne puttane, ama. Se hai paura di soffrire ancora e non ti apri, ama. Se ogni volta ci caschi e ci stai malissimo, ama. Se hai dimenticato, così tutto è più facile, ama. Se invece non vivi più, convinto che tornerà da te, ama. Se hai distrutto ogni equilibrio, ama. Se lo fai, ami, e ti fai pena, non avere timore e ama lo stesso.

Se c’è una cosa che ti può salvare dall’amore è l’amore.

Così parti da te stesso, datti degli obiettivi, ritrova un sogno che avevi dimenticato e cerca di raggiungerlo, oppure creane un altro, circondati di gente che ti fa star bene, esci e ridi, anche se all’inizio lo farai a forza, quasi per sbaglio, fallo. Prova a crearti un interesse, se non ce l’hai già. Leggi, vai al cinema e trova una persona a cui raccontare le tue cose. Poi la sera affacciati sul balcone di casa e godi dello scirocco che ti accarezza il viso, allora lì più che mai ama.

Vivere non è facile, amare lo è ancora meno; la maggior parte delle parole che leggerai ti sembreranno inutili, retoriche e impalpabili, proprio come le mie…e in parte ti do ragione.

Eppure d’estate per me ogni cosa sembra più facile, credo sia colpa dello scirocco, e anche questa cosa ahimè non la so spiegare!

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square